Chiavi di lettura per un mondo in tempesta

In questo mondo contemporaneo ipercomplesso, affetto da una ormai cronica crisi politica, ambientale, economica e sociale – o per farla più semplice: sistemica – è sempre più difficile orientarsi. I punti di riferimento vacillano, realtà e finzione si intrecciano, la bussola dell’umanità sembra impazzita e ci muoviamo sì a ritmo crescente, ma verso una meta incerta e casuale. Eppure dietro alle apparenze si muovono dinamiche sistemiche complesse. Gli intrecci fra economia, finanza, politica e sistemi naturali determinano oggi più che mai le caratteristiche di questo mondo che abbiamo smesso di interpretare. Servono nuovi occhiali, che ci aiutino ad orientarci nella complessità.

La serie di incontri “Chiavi di lettura per un mondo in tempesta”, in compagnia di quattro battitori (e pensatori) liberi, è pensata proprio per questo. Nell’arco di cinque appuntamenti andremo a scoprire retroscena, teorie e nuove letture su temi come l’economia, la politica, l’attualità e la crescita interiore.

Si parte sabato 23 novembre, alle 18, con l’incontro “Risparmio e Investimenti. La Moneta e il Sistema Finanziario possono essere privati?”. Guido Grossi, ex dirigente responsabile dei Mercati Finanziari e della Tesoreria della BNL (quando ancora era italiana e pubblica) ci guida alla scoperta del ruolo della moneta e della finanza, spiegandoci i motivi per cui entrambe dovrebbero essere di proprietà pubblica e introducendo una particolarità prevista dallo statuto regionale della Sardegna che potrebbe consentirle di uscire da questo meccanismo perverso.

Successivamente, alle 20.30, sarà proiettato OLTRE, un docufilm sulla vita e il pensiero di Massimo Scaligero, giornalista, poeta, scrittore e profondo conoscitore dell’animo umano che ci ha lasciato oltre 30 libri, dedicati al lavoro inteso a trasformare il pensiero in vero e proprio strumento di ricerca spirituale. La proiezione sarà introdotta dal giornalista e ricercatore Piero Cammerinesi, esperto di esoterismo e culture orientali, e verrà seguita da un momento di dialogo con il pubblico.

Lo stesso Piero Cammerinesi apre la giornata successiva, domenica 24 novembre, alle 12, con l’incontro “Dal pensiero unico alla comunità. Come traghettare il risveglio delle coscienze”, in cui indagherà il significato e il senso delle “comunità spirituali” come via d’uscita dal pensiero unico imposto dai poteri forti mondiali.

Sempre domenica, alle 16, un secondo incontro con Guido Grossi ci condurrà ancora più a fondo alla scoperta della moneta, uno strumento creato dal nulla, senza alcun valore intrinseco che piuttosto ci porta, spesso, a rinunciare al concetto di responsabilità. Come si esce da questa impasse? Secondo il relatore Per riportare il “valore” negli esseri umani, dobbiamo riflettere sul concetto stesso di responsabilità: abilità a dare risposte.

Chiude questo ciclo di appuntamenti l’incontro di domenica alle 17 con Enrico e Fausto Carotenuto dal titolo “L’Italia al centro di una Grande Manovra di Antichi Poteri”: i fondatori del Movimento Coscienze in Rete dialogano su come personaggi misteriosi tirano le fila del nostro paese, dell’Europa e del mondo intero.

Qui date e orari di tutti gli appuntamenti