I Signori del cibo e Mesa Noa: l’industria alimentare che divora il pianeta, e chi lo salva

Reti agroalimentari alternative, etica del cibo e sostenibilità sociale ed ambientale

Sabato 23 Novembre alle 19.30 nella Sala Grande del Padiglione I, primo piano

Da dove viene il cibo che mangiamo? Quanti paesi ha attraversato? Chi ne controlla la produzione e la distribuzione? Come si fa a fermare l’inarrestabile processo della standardizzazione planetaria dei consumi? Un’inchiesta sul lato oscuro del mercato del cibo e, per converso, le esperienze alternative che coniugano qualità, etica del cibo e sostenibilità sociale ed ambientale.

Il giornalista di Internazionale Stefano Liberti con lo chef William Pitzalis e la Cooperativa Mesa Noa, coordinati dalla giornalista Alessandra Guigoni, ci raccontano come “un altro cibo sia possibile”: di come i consumi alimentari possano e debbano essere accompagnati da solidarietà, utilizzo di piccole produzioni, giustizia sociale, etica ambientale e sociale, democraticità, contro lo sfruttamento di persone, terra, aria e acqua, semi e valori.

Stefano Liberti ha scritto, tra gli altri, I Signori del cibo. Viaggio nell’industria alimentare che sta distruggendo il pianeta (2016) e realizzato il documentario Soyalism con Enrico Parenti.

William Pitzalis, chef del Cagliari calcio, è impegnato nel sociale, e ha in mente, tra le altre cose, un progetto per aprire una scuola di cucina per i ragazzi del suo quartiere: Sant’Elia.

La Cooperativa Mesa Noa ha sede a Cagliari ed è il primo emporio autogestito della Sardegna e lavora secondo criteri di etica e sostenibilità ambientale.

Programma

Ore 19.30 Il giornalista Stefano Liberti presenta I signori del cibo: Viaggio nell’industria alimentare che sta divorando il pianeta

Ore 20.30 Presentazione Trailer del documentario Mesa Noa

Ore 20.45 Cooking show di William Pitzalis chef del Cagliari Calcio

Ore 21.15 Degustazione di pietanze a base di prodotti della Food Coop Mesa Noa