Nella mostra verrà dato particolare risalto alle specie botaniche diffuse in Sardegna.  Saranno quindi comprese specie arboree, arbustive, boschive, ed erbacee,  della flora mediterranea, comprese felci, licheni e muschi.  Ci saranno piante lacustri, igrofile ed idrofile e specie dell’habitat marino, dunale e ripario. Alcune specie autoctone, e particolari specie  endemiche del territorio sardo-corso.

Saranno presenti, inoltre, piante officinali e  aromatiche, piante medicinali,  con particolari informazioni e riferimenti,  all’uso delle stesse, nella medicina tradizionale e popolare sarda, agli  antichi  riti e preghiere  tradizionali della Sardegna, “is brebus” e agli strumenti di terapia  is “pungheddhas”.  Ed erbe ed erbacce  spontanee.

Ogni pianta, sarà munita di scheda di classificazione, per permetterne  il riconoscimento, e conoscerne in generale gli scopi e gli usi.

Saranno messi a disposizione dei visitatori,  gratuitamente,  semi, capsule,  bacche, drupe, di alcune specie.  La mostra, avrà uno scopo prettamente informativo-didattico ed  educativo. Comprenderà elementi di importanza espressiva e simbolicamente creativa,  legati  al rispetto, alla salvaguardia e alla tutela dell’ambiente e del paesaggio, e alla sua sostenibilità.

 

Per le scuole

Gli studenti potranno scegliere l’albero del futuro, parlare di tematiche riguardanti l’inquinamento ambientale e l’importanza  della raccolta differenziata nella vita quotidiana  e delle soluzioni rapide per un ambiente naturale pulito e sostenibile.